lunedì 20 gennaio 2014

Sherlock s03 (2014)

Mentre Top crime (canale 39 del digitale) ci sta proponendo in questi giorni la prima stagione di Sherlock, nel Regno Unito è andata in onda la tanto attesa (da due anni) stagione 3. La nuova serie BBC è stata preceduta da un mini episodio di pochi minuti,  Many happy returns, disponibile sul sito YT della BBC.
Benedict Cumberbatch e Martin Freeman

Ho visto la Stagione 3! (attenzione potrei spoilerare qualcosa) .
L'attesa è valsa ogni minuto di spettacolo, e ogni volta mi sembra che duri troppo poco. Tre episodi molto diversi dalle prime due stagioni, tanta comedy, un pò di romance (anche improbabile) e finalmente un pò di giallo. 

Il ritorno di Sherlock (3x01 The Empty Hearse) non è stato accolto subito con "gioia" dal povero John (baffutto, orrendo a vedersi), che era decisamente tanto arrabbiato con lui. Sherlock come al solito la fa breve: "well, short version, Not Dead" :-D.
 John intanto si è fidanzato con Mary e ha cercato di andare avanti con la sua vita ("what life? I've been away!"). Ma il ritorno di Sherlock gli fa tornare il gusto dell'avventura, la quieta vita di periferia non fa proprio per Watson, il soldato che è in lui scalpita. Intanto c'è una rete terroristica sotterannea che minaccia Londra e i due detectives si mettono all'opera per neutralizzarla (non senza un rapimento lampo del povero John, che per poco non si ritrova allo spiedo, salvato in extremis da Sherlock e Mary). 


Nel 2° episodio (3x02 The sign of three) si celebra il matrimonio di Watson con Mary, e Sherlock è stato designato come Testimone dello sposo..., una puntata esilarante, ricca di flashback, suspense, con tanto di caso da risolvere durante il banchetto ("Let's play murder"). In questa serie si è fatto spesso ricorso ai flashback e al palazzo mentale di Sherlock, che spesso ci ha ricordato di essere un "high functioning sociopath"... .


L'ultimo episodio ( 3x03 His Last Vow) è per me il più bello, si mettono insieme i pezzi del puzzle che si sono intravisti nelle prime due puntate, si ritorna allo Sherlock più letterario con un colpo di scena che lo porterà a prendere una decisione drastica, in nome dell'amicizia incondizionata per John Watson (assoluta priorità nella sua vita (e qui lacrime, perché Sherlock mi fa commuovere con tanta purezza di cuore). Ingresso di un nuovo personaggio, un  protetto di Sherlock, Wiggins, molto simile a lui come doti intellettive e capacità deduttive.
Finale a sorpresa, da guardare fino alla fine dei titoli di coda, per non perdere nulla. Stavolta non ci lascia col fiato troppo sospeso, anzi, direi più con un sospiro di sollievo...

Non ci resta che aspettare la prossima stagione o un possibile Christmas Special per il prossimo Natale (alcune voci lo danno come più probabile). 


E la caduta? Era un piano stabilito con Mycroft, e con la collaborazione di Molly e di alcuni senza tetto. Il corpo era il suo, e con la tecnica della pallina sotto l'ascella ha bloccato il battito (come molti avevano intuito)... nella prima puntata ci sono altre divertenti teorie sulla caduta. Spero arrivi presto in Italia. 

Fonte: BBC ONE

Nessun commento:

Posta un commento