martedì 6 agosto 2013

Ho letto: In verità è meglio mentire di Kerstin Gier

Titolo: In verità è meglio mentire

Casa Editrice 

Corbaccio, 06/2012

Genere
romanzo contemporaneo umoristico

Prezzo € 12,90
Pagine 213

Disponibile anche in ebook!

Ho finto di leggere “In verità è meglio mentire", libro adorabile, ironico, umoristico, leggero, scorrevole, lo finisci così presto che ne vorresti ancora. Bravissima questa Gier. Il suo umorismo e i suoi personaggi sono divertentissimi. L'ho conosciuta con il romanzo "L'uomo che vorrei" ed è diventata una delle mie scrittrici preferite.

Trama:
Quoziente intellettivo: 158, plurilaureata, brava musicista, una maga con i numeri, carina, un po’ freak e... vedova a nemmeno trent’anni: Carolin trova che la sua vita sia decisamente complicata e che la sua intelligenza rappresenti più che altro un impiccio nella ricerca della felicità. Ha abbandonato il fidanzato Leo per il padre di lui, Karl, uomo ben più affascinante e in grado di apprezzare le qualità di lei. Ma dopo cinque anni Karl muore improvvisamente lasciandola in un mare di guai, primi fra tutti una favolosa eredità di cui Carolin non sospettava l’esistenza, e un esercito di parenti infuriati che la rivendicano. Fra pessime psicoterapeute, farmacisti sospettosi e avvocati minacciosi, Carolin cerca di superare il suo dolore, cavarsi fuori dai guai e, perché no?, trovare l’uomo giusto per lei e a cui non importa se è «troppo» intelligente...
 La trama è semplice,  trattata con la leggerezza che solo la Gier sa usare..si parla della verità e di come sia difficile per una persona speciale come Carolin, e ogni capitolo è aperto con proverbi e citazioni commentati dall'autrice in modo scherzoso.
Alla parola fine ho reagito cosi:
Ma nooooooo finisce troppo presto il libro, ahaha volevo sapere come continuava la storia ahaha.

La protagonista Carolin è troppo simpatica, mi ha fatto divertire un sacco. Non è facile per lei essere se stessa (cervellona circondata da idioti), e quando incontra l'amore non ci pensa due volte...
Molto carina la storia con Karl raccontata attraverso i ricordi e scritta nei quaderni per la sua psicoterapeuta, inetta anche lei e con doppio cognome con K :lol:
Adorabile la sorella (viva le sorelle, nei romanzi della Gier sono sempre fantastiche) e questa ha pure negozio di scarpe...
E il farmacista? :lol: io ci ho sperato sin dall'inizio ahaha... leggete e capirete di cosa parlo...

Leggetevelo e fatevi tante allegre risate...

Della stessa autrice

:
L'uomo che vorrei (letto e consigliato se volete divertirvi ancora), 
“Un libro romantico e sorprendente sul grande amore e sui piccoli casi fortuiti della vita. E su quanto sia difficile cambiare il corso del destino…”


e la Trilogia delle Gemme (Red, Blu e Green), che sto per cominciare, e che fa parte del genere Young Adult/fantasy e parla dei viaggi nel tempo. In Germania hanno realizzato già il primo film tratto dal romanzo Red. 


Versione stream con sub ita di Rubinrot 2013 QUI
Alla prossima!

1 commento:

  1. Ho messo questo libro nella mia "lista di desideri" :)
    grazie Moon

    RispondiElimina