sabato 22 dicembre 2012

The Making of a Lady: un period drama molto sinistro!

La rete inglese ITV 1 ha recentemente proposto un "period drama", intitolato The Making of a Lady,  scritto da Katie Brooke e basato sul romanzo The Making of a Marchioness , della scrittrice inglese Frances Hodgson Burnett (1849-1924), meglio conosciuta al pubblico per le sue storie per ragazzi, come Il giardino segreto, La piccola principessa e Il piccolo Lord.
Dopo averlo visto ieri sera, ho deciso immediatamente di consigliarvelo, un cast eccellente e diverso dagli altri period dramas.
foto grazie a:guardian.co.uk

Come nel libro, il film comincia come una favola vittoriana, con la protagonista Emily Fox Seton (Lydia Wilson), che vive in ristrettezze economiche, lavora come dama di compagnia presso Lady Maria Bayne (Joanna Lumley) e sogna di sposarsi per amore. Un giorno incontra il nipote di quest'ultima, Lord Walderhurst (Linus Roache), un vedovo in cerca di moglie per dare un erede alla famiglia. Lord Walderhurst chiede a Emily di sposarlo, perché vede in lei la ragazza pragmatica e in gamba che non gli darà troppo fastidio. Emily accetta, perché capisce che la sua priorità è la sopravvivenza. 
Sembra un pò la favola del Principe che sposa la sua Cenerentola.
Dopo il matrimonio, la coppia si trasferisce nella tenuta di Polstreyi, isolata, governata da maggiordomo e moglie abbastanza inquietanti. Lord Walderhurst è richiamato dal suo reggimento in India, e durante la sua assenza il cugino, Alec Osborn (James D'Arcy), con la moglie indiana Hester (Hasina Haque), si stabiliscono nella tenuta con la scusa di fare compagnia a Emily. La loro presenza si rivelerà tutt'altro che disinteressata e una serie di colpi di scena vi terranno col fiato sospeso fino all'ultimo.
Il film dura 1 h 30 min circa, se vi piace la suspense dovete vederlo assolutamente, e non preoccupatevi c'è anche una bella storia d'amore.

fanvid by PalisDelon

info: The Making of a Lady
on youtube by Jamesdarcynet:
playlist the making of a lady

6 commenti:

  1. Grazie Moon !!
    Me lo vedo molto molto volentieri !
    La scrittrice la conosco, ho letto i libri che citavi nel post...mi sono piaciti perchè c'era un pizzico di mistero, in ognuno di loro.
    Ottimo consiglio...ti saprò dire ! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto ai suoi romanzi più noti, questo è un pò più per adulti. Stavolta non ho riconosciuto nessuno degli attori, un pò di facce diverse :D

      Elimina
    2. Visto !!!
      Mi è piaciuto davvero molto !!
      E' quasi un thriller..resti con il fiato sospeso fino alla fine !!
      La domestica indiana una vera furia...mamma mia ! Sembrava posseduta !
      La storia d'amore molto tenera e romantica!
      Grazie del consiglio Moon ! *_*

      Elimina
  2. Noto comunque nei romanzi, tipo Piccola principessa, giardino segreto e questo film, un elemento comune "l'india" ; se vede che l'autrice era molto legata a questo paese.
    Tu ricordi il cartone animato "lovely Sara" ovvero la storia della Piccola Principessa ?
    Mamma mia...era tristissimo !! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si me lo ricordo :(, povera Sara. Il fatto delle orfane senza soldi nelle sue storie deve essere autobiografico, anche la Burnett non ebbe un'infanzia facile, ma sull'India non so cosa dirti, forse era solo una moda del tempo ed aggiungeva mistero ai suoi personaggi...non mi risulta ci sia andata, almeno leggendo su wiki non c'è scritto. Il film è piaciuto anche a me, loro due sono stati carinissimi e romantici, anche nei pochi momenti che hanno avuto. Soprattutto lui, che tenero <3, non sapeva come comportarsi per baciarla o approcciarla dopo le nozze. La parte thriller è stata abbastanza inquietante, tra il cugino Alec e la vecchia indiana non so chi fosse più pericoloso...Ben vengano i lieto fine :D Oddio i figli non erano così bellini, troppi intrugli credo ahahah

      Elimina
    2. ahahah per i figli aveva sbagliato candeggio !! :D
      Mamma mia !!

      Elimina