giovedì 13 dicembre 2012

Il blog del Dr. John Watson

Non si può certo dire che la BBC non abbia curato ogni dettaglio della serie Sherlock.
Hanno persino creato i blog che vengono nominati nella serie, blog fittizi, scritti dai personaggi immaginari, ma davvero ben fatti. Il loro contenuto si integra perfettamente con le varie puntate.
Non pensavo di trovare ll blog del Dr. John H. Watson, quello aperto da John su consiglio della sua terapista, in cui poi ha cominciato a raccontare le sue avventure con Sherlock.

E ci sono anche i commenti ai suoi post, da parte della sorella Harry, di Molly, di qualche sconosciuto, della signora Hudson e di Sherlock (che spesso è seccato riguardo a quello che John scrive ed è infastidito per il fatto che il suo blog (La scienza della deduzione) non riscuota lo stesso interesse :D. Infatti Sherlock ad un certo punto smette di aggiornare il suo blog e scrive che per contattarlo possono scrivere al 221B di Baker Street o sul blog di John).
Anche Molly Hooper aveva il suo graziosissimo blog, ma a smesso di aggiornarlo dopo quello che accaduto con il finto Jim (cioè Moriarty).
Ed esiste anche l'account Twitter della Donna dominatrice, La mano col frustino, finto anche esso!

E' stato interessante leggere il blog di John, e conoscere alcuni suoi pensieri.
Per esempio, quando incontra Sherlock la prima volta, lo descrive come "pazzo, arrogante, maleducato", poi aggiunge "ma era anche stranamente simpatico. Era affascinante. Era davvero un pò strano.
Quindi domani, andiamo a vedere un appartamento. Io e il pazzo. Io e Sherlock Holmes."

Giudizio che in futuro non muterà. Ma non rimpiangerà mai quella scelta!

E nei commenti un'amica gli chiede: "Ma sei diventato gay?" e lui risponde "I'm not gay. He might be. I don't know. It doesn't matter." ahahah povero John, ora gli fanno venire il dubbio!
Nei vari commenti ai post spesso John e Sherlock si scrivono pur trovandosi nella stessa senza, ma anche cose sciocche come "E 'il tuo turno per comprare il latte, Sherlock" o "John, portami il mio revolver". Poi nella discussione interviene la signora Hudson, prima col il computer della vicina, poi con il suo dopo che John e Sherlock le regalano un portatile.
Nella descrizione del caso Il grande gioco (finale prima serie), John racconta che Moriarty lo catturò e lo costrinse ad uscire nella piscina imbottito di esplosivo, di fronte a Sherlock. Ripetendo alcune parole che gli venivano suggerite nell'orecchio, John per un momento diede l'impressione di esserci lui dietro a tutto, cioè di essere lui Moriarty. E vide negli occhi di Sherlock un lampo, non di rabbia ma di dolore. Questa reazione così umana di Sherlock, che sembrava un bambino sperduto, rivelò il valore della loro amicizia. Poi vedendo gli esplosivi Sherlock si rese conto della realtà... (leggetelo per intero). Commento di Sherlock al Post: "sei ancora vivo?".
L'ultimo post del blog è del 16 giugno, dopo due mesi di silenzio, John scrive:
"He was my best friend and I'll always believe in him".
Chi ha visto il finale della seconda serie può comprendere a cosa si riferisca.
Nessun commento al post!

Spero di avervi incuriosito, ci tenevo a raccontarvelo.


Con l'inizio della stagione 3 di Sherlock, anche il blog del dr Watson è stato aggiornato con nuovi post, fino al giorno del suo matrimonio.
La lettura dei post di John completa la visione della serie, perché racconta alcuni casi che Sherlock cita nelle puntate (soprattutto, nel discorso come Best Man).
Il blog del Dr. John Watson

.




2 commenti:

  1. Ma che forza !! Non pensavo esistesse davvero !!!
    davvero questi inglesi le escogitano tutte !!
    Andrò sicuramente a curiosare !
    Grazie Moon !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortissimo, anche nei commenti! pure la signora Hudson si fa tecnologica! Povera Molly, aveva un blog così carino, peccato non abbia più aggiornato.
      John è molto schietto nei giudizi su Sherlock, non nasconde mai i suoi difetti, anzi :D..
      Però si sente che gli vuole un gran bene. Non vedo l'ora che riprenda a scrivere, con l'inizio della terza serie.

      Elimina